Programma europeo: 

HORIZON 2020

Azione programma: 

Basi per l’industria di domani – Azioni Innovatve (IA)

I laboratori in Europa e nel mondo sviluppano nuovi e promettenti concetti di prova di laboratorio per i nanofarmaci. Queste prove di concetto mostrano un forte potenziale per realizzare terapie e procedure diagnostiche (ad esempio, imaging medico) più efficaci e più sicure per un’ampia gamma di malattie. Ad esempio, i nanofarmaci possono migliorare la biodisponibilità, ridurre la tossicità e gli effetti collaterali e consentire una somministrazione più mirata e controllata di farmaci a organi, tessuti e cellule colpiti. Allo stesso tempo possono anche includere componenti che fungono da mezzo di contrasto per l’imaging medico. Una delle principali sfide consiste nel produrre i nuovi nanofarmaci di qualità GMP (Good Manufacturing Practice), massimizzando la biodisponibilità e la stabilità e in quantità sufficiente per i test preclinici e clinici tardivi. A tal fine, la produzione dei nanofarmaci deve essere aumentata da una piccola scala di laboratorio in milligrammi a una scala più ampia. Occorre garantire un elevato livello di qualità delle BPF, ad esempio in termini di dimensioni delle particelle e di sterilità (se del caso), come richiesto dalla normativa sui medicinali.

Ambito di applicazione:

  • I banchi di prova per l’innovazione aperta (OITB) dovrebbero migliorare o sviluppare impianti di produzione di materiali nanofarmaceutici e mettere a disposizione dell’industria e delle parti interessate, comprese le PMI, servizi per la progettazione e lo sviluppo di processi di produzione, la caratterizzazione e il controllo di qualità dei nanofarmaci;
  • L’OITB dovrebbe fornire lotti certificati GMP di nanofarmaci adatti per test preclinici e clinici tardivi e in conformità ai requisiti normativi europei per i medicinali;
  • L’OITB deve fornire orientamenti per le prove precliniche e cliniche tardive, che a loro volta potrebbero essere effettuate al di fuori dell’OITB, beneficiando di infrastrutture già esistenti, e/o all’interno dello stesso OITB;
  • Accesso aperto a condizioni e costi equi, nonché diffusione e diffusione in tutta Europa, sulla base di una metodologia distinta;
  • Gli utenti/clienti dell’OITB saranno tipicamente PMI e laboratori con prove di concetto innovative e DPI per lo sviluppo di nuovi nanofarmaci e la dimostrazione della scalabilità del processo di produzione della tecnologia.

Le proposte presentate nell’ambito di questo tema sono incoraggiate a includere azioni volte a facilitare la cooperazione, in tutta Europa, con altri progetti, a rafforzare il coinvolgimento degli utenti e a garantire l’accessibilità e la riutilizzabilità dei dati prodotti nel corso del progetto.

Le proposte devono pertanto includere un business case e una strategia di sfruttamento, come indicato nell’introduzione LEIT nel presente programma di lavoro. In particolare, devono dimostrare la probabilità di un fatturato aggiuntivo di almeno 4 volte superiore al finanziamento UE richiesto, entro 5 anni dalla fine della sovvenzione.

La Commissione ritiene che proposte che richiedano un contributo dell’UE compreso tra 7 e 15 milioni di euro consentirebbero di affrontare adeguatamente questa sfida. Ciò non preclude la presentazione e la selezione di proposte che richiedano altri importi.

Candidati ammissibili: 

I soggetti giuridici. Il consorzio deve essere composto da almeno due beneficiari autonomi stabiliti in due diversi Stati membri dell’UE o nei paesi associati di Orizzonte 2020.

Paesi ammissibili: 

  • Stati Membri UE
  • Paesi e territori d’oltremare (PTOM) legati agli Stati membri
  • Paesi associati

Scadenza: 

Sab 12 Dicembre 2020

Budget: 

Euro 371.666

Info e Documenti: