Programma europeo: 

PROGRAMMA EUROPEO DI SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA DIFESA (EDIDP)

Gli aeromobili a pilotaggio remoto UAV, tra cui i componenti commerciali a basso costo “off the Shelf” (COTS) e i componenti UAS più facili da assemblare, sono ampiamente disponibili e la loro popolarità è addirittura in crescita. I sistemi di sorveglianza tradizionali non riescono a gestire questi oggetti a causa delle loro caratteristiche. Infatti la loro bassa velocità li rende invisibili ai radar convenzionali, la loro bassa altitudine permette loro di nascondersi tra gli alberi o dietro gli edifici, la loro piccolissima RF (Radio Frequenza), le firme termiche e acustiche li rendono difficili da rilevare. Inoltre, l’elevata manovrabilità di alcune macchine rende difficile rintracciare i loro movimenti una volta rilevati, e le loro crescenti capacità di elaborazione a bordo (ad esempio, navigazione automatizzata e basata sulla visione, uso dell’Intelligenza Artificiale) li rende più resistenti ai sistemi C-UAS “First Generation” che si affidano al rilevamento e all’inceppamento della RF.

Le proposte devono riguardare lo sviluppo di una capacità di rilevamento, tracciamento, classificazione, identificazione, valutazione del rischio e neutralizzazione della minaccia UAS, tenendo conto dell’assegnazione dei compiti e del coordinamento.

Candidati ammissibili: 

Soggetti giuridici con sede negli Stati Membri, nei loro Paesi e Territori d’Oltremare, e nei Paesi parte della convenzione.

Paesi ammissibili: 

  • Stati Membri
  • Paesi e territori d’oltremare (PTOM) legati agli Stati membri
  • Paesi parte della convenzione

Scadenza: 

Mar 1 Dicembre 2020

Budget: 

Euro 13.500.000

Info e Documenti: