Programma europeo: 

CEF

L’obiettivo generale dichiarato del CEF è migliorare le reti / infrastrutture transeuropee (sia infrastruttura fisica che digitale). Ciò promuoverà la crescita economica e sosterrà il completamento e il funzionamento del mercato interno a sostegno della competitività dell’economia europea.
Il DSI sulla sicurezza informatica fornisce l’infrastruttura abilitante e le modalità di supporto affinché esistano capacità di cooperazione operativa negli Stati membri e che possa aver luogo uno scambio sicuro di informazioni.
Le misure di cibersicurezza annunciate nella comunicazione congiunta del 2017 “Resilienza, deterrenza e difesa: costruire una forte sicurezza informatica per l’UE” sono incentrate sull’incremento urgente del livello di supporto per affrontare la crescita quasi esponenziale degli attacchi informatici. La direttiva 2016/1148 (la “direttiva NIS”) è ora legge negli Stati membri. Richiede che dispongano di un insieme minimo di capacità di base, prevede il coordinamento e la cooperazione transfrontalieri e la regolamentazione di coloro che forniscono servizi essenziali e digitali. Inoltre, il regolamento (UE) 2019/881 (“legge sulla cibersicurezza”) prevede un quadro europeo di certificazione della cibersicurezza al fine di migliorare la cibersicurezza dei prodotti e servizi digitali. La legge sulla cibersicurezza include disposizioni per un gruppo europeo di certificazione della cibersicurezza che comprenda, tra l’altro, le autorità nazionali di certificazione della cibersicurezza designate in modo da realizzare questo quadro.
Di conseguenza, il DSI fornisce supporto per Computer Security Incident Response Teams, operatori di servizi essenziali (OES), fornitori di servizi digitali (DSP), punti di contatto unici (SPOC) e autorità nazionali competenti (NCA). Ciò include i servizi generici con il ruolo di meccanismi di cooperazione della piattaforma di servizi principali che consentono lo scambio di dati e la collaborazione transfrontaliera tra gli Stati membri. Sono in fase di sviluppo vari meccanismi di cooperazione CSP, in particolare questi includono una struttura tra CSIRT per sostenere la rete CSIRT ai sensi della direttiva NIS (cioè MeliCERTes) e anche un gestore delle strutture di livello europeo per la condivisione e l’analisi delle informazioni (ISAC) per una migliore preparazione e la consapevolezza della situazione.
Al fine di dare espressione tangibile al Cybersecurity Act, ci sarà il supporto per i repository, strumenti di sensibilizzazione e assistenza per la certificazione di sicurezza di prodotti e servizi digitali.

Scadenza: 

5 Novembre 2020

Budget: 

Da 2.000.000 a 10.500.000 EUR

Info e Documenti: