Programma: Pilot Projects & Preparation Actions (PPPA)

Work programme part: PPPA2021

Work programme year: PPPA2021

Tipo di azione: PPPA Pilot Projects and Preparatory Actions

Data di scadenza del bando: 15 Luglio 2021 17:00:00 Brussels time

Questa azione mira adaffrontare le disuguaglianze di accesso all’istruzione digitale migliorando l’inclusione e riducendo il divario digitale sofferto dagli alunni delle aree remote e delle comunità con bassa connettività, accesso limitato o nullo a dispositivi e strumenti e contenuti educativi digitali.

Questa azione mira a sviluppare una strategia per aumentare l’accesso all’educazione digitale nelle aree remote dell’UE e nelle comunità che hanno più bisogno di questo supporto. L’azione condurrà anche azioni di diffusione nelle scuole primarie, secondarie e professionali al fine di implementare e testare alcune delle soluzioni tecniche più adatte a ridurre il divario digitale sofferto dagli alunni delle aree e comunità remote. Queste azioni saranno accompagnate da servizi mirati di consulenza educativa e di formazione per le scuole e gli insegnanti.

IMPATTO PREVISTO

L’azione dovrebbe produrre i seguenti risultati:

  • Acquisire informazioni relative all’accesso e all’uso, nonché agli atteggiamenti e ai bisogni nei confronti dell’uso delle tecnologie digitali nell’istruzione attraverso un sondaggio tra presidi, insegnanti, coordinatori delle TIC, alunni e genitori che copra il maggior numero possibile di scuole situate in aree remote del maggior numero possibile di Stati membri dell’UE. Questo dovrebbe essere fatto raccogliendo dati completi e di alto valore aggiornati e riutilizzabili per esplorare principalmente le lezioni apprese durante e dopo la pandemia Covid19 e per convalidare empiricamente le aree he necessitano di investimenti;
  • Rafforzare il dialogo tra tutti gli attori interessati,compresi i presidi delle scuole, gli insegnanti, i coordinatori delle TIC, gli alunni, i genitori, i fornitori di tecnologia, i responsabili politici, le università e le organizzazioni di ricerca, gli esperti e le organizzazioni non governative (ONG) con l’obiettivo di scambiare e analizzare le migliori pratiche e le applicazioni di successo su come aumentare l’accesso alle soluzioni educative digitali con particolare attenzione alle scuolesituate in aree remote;
  • Sostenere le scuole con consulenze educative mirate e servizi di formazione prima e durante l’adozione dei programmi pilota di distribuzione(vedi punto successivo). I servizi sono progettati per sostenere le scuole situate in aree remote con aspetti di autovalutazione (ad esempio utilizzando lo strumento di autoriflessione SELFIE per le scuole) e di miglioramento della scuola al fine di pianificare, scegliere e implementare con successo le migliori soluzioni di tecnologia digitale per l’inclusività dei loro alunni;
  • Eseguire dei progetti pilota di diffusione per permettere alle scuole primarie, secondarie e professionali di beneficiare delle soluzioni tecniche più adatte per ridurre il divario digitale sofferto dagli alunni di aree e comunità con bassa connettività, accesso limitato o nullo a dispositivi e strumenti e contenuti educativi digitali. Questo sarà fatto attraverso un meccanismo di sostegno finanziario a terzi (FSTP) applicando un processo di selezione equo e trasparente attraverso bandi aperti. Si prevede che almeno il 50% del bilancio sia dedicato al sostegno finanziario a terzi (FSTP) e l’importo massimo dell’FSTP, distribuito attraverso una sovvenzione, è di 20.000 euro per ciascun terzo per l’intera durata dell’azione, ma possono essere giustificati anche importi inferiori.
  • Accompagnare i progetti pilota con programmi di formazione per migliorare le competenze digitali degli insegnanti per quanto riguarda l’uso dei nuovi dispositivi digitali e degli strumenti e contenuti educativi digitali, nonché per quanto riguarda lo sviluppo di pedagogie innovative.
  • Sviluppare una strategia basata sulle conoscenze acquisite dai dati raccolti, i vari dialoghi con le parti interessate e l’esecuzione dei progetti pilota di diffusione, per quanto riguarda il modo di aumentare l’accesso all’istruzione digitale in aree remote e comunità con bassa connettività, accesso limitato o nullo a dispositivi e strumenti e contenuti educativi digitali in tutta l’UE.
  • La strategia dovrebbe portare alla pubblicazione di linee guida e standard pronti all’uso.

L’azione dovrebbe raggiungere un gran numero di Stati membri dell’UE e il maggior numero possibile di scuole primarie, secondarie e professionali dell’UE situate in diversi tipi di aree remote.

BILANCIO DISPONIBILE

Il bilancio totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti nell’ambito del presente invito a presentare proposte è stimato a 2 370 000 EUR. Il cofinanziamento dell’UE è limitato ad un tasso massimo di cofinanziamento del 90 % del totale dei costi ammissibili. La sovvenzione massima sarà di 2 370 000 EUR.

RICHIEDENTI AMMISSIBILI

Tipo di candidati interessati dall’invito a presentare proposte:

  • Autorità pubbliche;
  • Istituzioni educative, compresi gli istituti di istruzione superiore;
  • Industria, comprese le piccole e medie imprese (PMI);
  • Centri di ricerca;
  • Organizzazioni senza scopo di lucro (ONG);
  • Altri attori.

Sono ammissibili solo le candidature di persone giuridiche stabilite nei seguenti paesi:

  • Stati membri dell’UE;
  • Paesi EFTA e SEE: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera

I CONSORZI

Per essere ammissibile, una proposta deve essere presentata da un consorzio composto:

  • da almeno 3 entità giuridiche;
  • da 3 diversi paesi ammissibili.

 

PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE: LINK

Partner Search list: LINK